20 marzo 2020

Noi, i.runner olimpionici

(Scusate ho fatto 2 errori verbali.
Ma l'agitazione ha preso il sopravvento.)


Questo è il commento che lascio ai miei cari amici runners, amici del NORD, AMICI DEL CENTRO, AMICI DEL SUD, INSOMMA, AMICI RUNNERS D'ITALIA,
"AMICI"CHE PURTROPPO CONTINUANO ANCORA A LAMENTARSI come nemmeno mia nipote di 6 anni fa.
Runner di ogni età  che piagnucolano e sbattono i pugni a terra perché NON POSSONO CORRERE.
Io sono Francesca , ho 37 anni e sono una personal trainer, corro da un sacco di anni, correvo fino a 4/5giorni fa, correvo in solitaria, ma nn mi sono mai lamentata faccio sport dall'età di 2 anni , vivo in un paese sito nella provincia di Varese e i miei genitori sono del sud, trapiantati al nord da bambini, questo per dirvi che "ho sangue che proviene dall'italia".
Fatta questa premessa, adesso vi dico:
BISOGNA STARE A CASA.IL TUO DOVERE È QUELLO DI STARE A CASA.
La Lombardia (la mia regione) è in collasso, (il sud manca di posti letto, in Sicilia solo 150 terapie intensive, pensa se mai dovesse accadere il disastro del nord al sud)
ED ANCORA LEGGO GENTE CHE SI LAMENTA PER LA CORSA.
LAMENTATI, LAMENTATI CON LE OLTRE 400 BARE (solo di Bergamo) LAMENTATI CON LE 4000 ED OTRE VITTIME, LAMENTATI!
LAMENTATI CON I LORO FAMILIARI, FALLO CON LORO, ma fallo , guardandoli  negli occhi , digli che trovi ingiusto non correre e poi quando hai finito con le famiglie delle vittime, corri e vai a dirlo ai medici, infermieri e tutta la gente che per noi si sta ammazzando.
DIGLIELO che tu non PUOI CORRERE.
A si, è vero, loro hanno doveri, un etica da rispettare!
E TU? NOI?
Ma sta a casa...
Mio padre è un'autista
Mia sorella una commessa di un supermercato
Mio suocero infermiere in una rianimazione 
Un mio caro amico è medico 
E tanti altri amici sono operatori,  infermieri, addetti alle pulizie , operai nelle fabbriche,  forze dell'ordine, chi più ne ha più ne metta...
Dillo, dillo a loro.
DILLO A LORO, È MIO DIRITTO CORRERE.
MA STA A CASA...

Manco Valentino Rossi, Federica Pellegrini e Ronaldo si lamentano.

ADESSO BASTA!!!
Ah, ultima cosa , ma non meno importante , ma chi non corre e non ha un cane da portare a spasso non ha il diritto come NOI RUNNERS di uscire a prendere una boccata d'aria?
A no, abbiamo diritto solo noi podisti,  SUPEREROI INAMMALABILI, INCONTAGIABILI di uscire.

Poi ci chiamano teste di C***O!



RICORDA IL TUO DOVERE DI OGGI SARA' IL TUO DIRITTO DI DOMANI.

9 marzo 2020

CORONAVIRUS E SENSO CIVICO

ANNUNCIO SOSPENSIONE MOMENTANEA DELL' ATTIVITA' DI PERSONAL TRAINER E MASSAGGI.

Ho deciso di sospendere i miei servizi fino a  nuova disposizione governativa.

TUTELO GLI ALTRI, TUTELO ME STESSA E LA MIA FANIGLIA.

se volete comunque allenarvi ci organizzeremo in videochiamata.

NON VI MOLLO, VI TUTELO!

12 febbraio 2020

IL POLPACCIO


Non c’è mese che tenga, il dolore al polpaccio insorge frequentemente sia in inverno sia in estate.
Sono giorni che dopo le gare di cross vengo contattata per i dolori al polpaccio.
Molto spesso chi gareggia i cross, adopera scarpe chiodate che “costringono” l’atleta sull’avampiede, così da sollecitare ulteriormente il muscolo.
Il dolore al polpaccio può essere solo un lieve fastidio o essere abbastanza grave da impedire a una persona di camminare.
Ci sono molteplici condizioni che possono influenzare i muscoli del polpaccio, così come i vasi sanguigni e altre strutture intorno ad esso.
Fortunatamente, molte delle cause del dolore al polpaccio sono facilmente curabili.
Una varietà di condizioni e situazioni possono causare dolore al polpaccio, tra cui:


CRAMPO MUSCOLARE
I crampi muscolari al polpaccio sono un disagio molto comune fra coloro che si allenano di frequente.
I crampi muscolari del polpaccio anche se di solito sono temporanei, possono causare dolore e disagio al quanto significativi.

LE CAUSE DEI CRAMPI MUSCOLARI DEL POLPACCIO COMPRENDONO: 
o    Disidratazione
o    Perdita di elettroliti attraverso la sudorazione
o    Mancanza di stretching
o    Attività fisica prolungata
o    Muscoli deboli

STRAPPO MUSCOLARE
Uno strappo muscolare al polpaccio si verifica quando le fibre muscolari del polpaccio si rompono parzialmente o completamente.
I sintomi variano a seconda della gravità della lesione, ma la maggior parte delle persone avverte dolore e indolenzimenti improvvisi e acuti sul sito del muscolo polpaccio.

la coppettazione ed un buon massaggio manuale  aiutano ad alleviare questo dolore portando il rilassamento del muscolo.

Raccomando sempre ai miei pazienti di riscaldarsi prima di gareggiare e subito dopo reidratarsi, spesso con questi piccoli accorgimenti si puo' scongiurare questo problema che puo' essere anche causa dell'abbandono momentaneo delle competizioni sportive.









19 gennaio 2020

Puoi...

Ti aiuterò a raggiungere i tuo limite, per poi superarlo.
Superarlo per poi arrivare al tuo obbiettivo.

PUOI!